SOSTENIBILITA’

Codice di condotta

Il Codice di Condotta di Specialized esprime le nostre aspettative e costituisce le fondamenta del nostro programma di valutazione dei Fornitori. Segue il Codice di Condotta della World Federation of Sporting Goods Industries (WFSGI), della Fair Labor Association e le convenzioni ILO, i quali hanno l’obiettivo di evidenziare il divieto di schiavitù e della tratta di esseri umani.

SOSTENIBILITA’

Codice di condotta

Il Codice di Condotta di Specialized esprime le nostre aspettative e costituisce le fondamenta del nostro programma di valutazione dei Fornitori. Segue il Codice di Condotta della World Federation of Sporting Goods Industries (WFSGI), della Fair Labor Association e le convenzioni ILO, i quali hanno l’obiettivo di evidenziare il divieto di schiavitù e della tratta di esseri umani.

RISPETTO DELLE LEGGI E DEL REGOLAMENTO DEL LAVORO

I datori di lavoro si atterranno alle Leggi e alle Regolamentazioni nella Località ove operano.

RAPPORTO DI LAVORO

I datori di lavoro adotteranno e seguiranno le regole e le condizioni di lavoro rispettosi dei lavoratori e, come minimo, garantiranno i loro diritti come da Legislazione Nazionale e Internazionale di Lavoro e da Regolamentazione di Previdenza Sociale.

LA NON DISCRIMINAZIONE

Nessuna persona dovrà subire alcun tipo di discriminazione sulla base del sesso, razza, religione, età, disabilità, orientamento sessuale, nazionalità, opinioni politiche, appartenenza sociale o origine etnica, ivi compreso l’assunzione, stipendio, promozione, disciplina, licenziamento o pensionamento.

MOLESTIE O ABUSI

Ogni lavoratore deve essere trattato con rispetto e dignità. Nessun lavoratore dovrà subire molestie o abusi di natura fisica, sessuale, psicologica o verbale.

LAVORO FORZATO

Non è ammesso l’utilizzo di lavoro forzato, compreso quello dei prigionieri, sotto caporalato, lo sfruttamento, la tratta di essere umani, schiavitù o altre forme di lavoro forzato.

LAVORO MINORILE

Non è ammesso l’impiego di minori sotto l’età di 15 anni, o sotto l’età di completamento del percorso scolastico d’obbligo, qualunque delle due opzioni sia maggiore.

LIBERTA’ DI ASSOCIAZIONE E DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA

I datori di lavoro riconosceranno e rispetteranno il diritto dei lavoratori in termini di libertà di associazione e di contrattazione collettiva. Laddove la libertà di associazione viene regolata per legge, i fornitori devono consentire ai dipendenti di sollevare con i propri rappresentanti eventuali reclami relativi al lavoro, senza penalità o rappresaglie.

SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE (HSE)

I datori di lavoro devono garantire un ambiente sicuro e salutare, in grado di prevenire incidenti o traumi durante lo svolgimento del lavoro o come risultato delle operazioni negli spazi del datore di lavoro.

ORARIO DI LAVORO

Con eccezione di circostanze di lavoro particolari, ai lavoratori (i) non deve essere chiesto di lavorare più di (a) 48 ore settimanali e 12 ore di straordinario oppure (b) delle ore regolari o di straordinari permessi dalla legge nel Paese della sede di lavoro. Oppure, laddove la legislazione non limita le ore lavorative, non oltre la settimana lavorativa comune più 12 ore di straordinari e (ii) deve avere il diritto ad almeno un giorno di riposo ogni periodo di sette giorni.

STIPENDIO E BENEFICI

Il datore di lavoro riconosce che lo stipendio è fondamentale per le necessità basilari del lavoratore. I lavoratori devono guadagnare, come minimo, lo stipendio base imposto dalla Legge, oppure lo stipendio prevalente nell’industria (qualunque dei due sia più alto) e il datore di lavoro fornirà ulteriori benefit imposti dalla Legge. Oltre allo stipendio per le ore regolari di contratto, i lavoratori devono essere compensati per le ore di straordinario nella misura prevista dalla Legge nel Paese dove si trova il lavoro oppure, nei Paesi dove gli straordinari non sono stati regolamentati, almeno nella stessa misura della tariffa oraria normale.

AMBIENTE

I datori di lavoro riconoscono che la Responsabilità Ambientale è parte integrante della realizzazione di prodotti di classe mondiale. Nei processi di produzione, gli effetti avversi sull’ambiente e sulle risorse naturali devono essere ridotti al minimo, salvaguardando allo stesso tempo la salute e la sicurezza pubblica. I datori di lavoro rispetteranno la regolamentazione e gli standard in termini di ambiente e applicabili alle loro operazioni e osserveranno pratiche rispettose dell’ambiente in tutti i luoghi ove operino.