This website uses cookies. By continuing to use this website you are giving consent to cookies being used. For information on cookies and how you can disable them visit our Privacy Policy.

Yonder Journal: Idaho

In questo episodio di Yonder Journal, la comitiva va alle terme di Idaho. Sembra che le cose sono diventate abbastanza esoteriche, ma diciamo che sono 'i rischi del mestiere'.

DEAD RECKONING

IDAHO

Se ci hai seguito questi due anni nelle avventure di Yonder Journal, nei campeggi, nelle pedalate, i tratti a piedi, nelle nostre sofferenze e insuccessi forse cominci a capire anche tu come noi qual è la cosa che sta al centro, l'avventura in bici. Puoi chiamarlo come vuoi, bikepacking, adventure biking, propulsione umana, divertimento sulle due ruote, non importa. Troviamo che non ci sia un'etichetta, né una formula precisa da darvi e dire "Ecco, fate così".

Ma forse possiamo dare due regole sicure:

  1. Ti serve avere una bici e devi saper pedalare.
  2. Devi andare alla ricerca di sperimentazioni nel mondo.

"Ma dove sta l'avventura?" dicono in tanti, "In che cosa è diverso dall'uscire un paio di ore per un allenamento o per un semplice giro con un paio di amici con destinazione finale della sagra locale?" In fondo, non è diverso. Corrisponde alle due regole di cui sopra. Non serve essere il Simon Cowell delle avventure in bici, quindi se vuoi definire queste uscite come avventure, liberissimi di farlo - anzi una delle caratteristiche tipiche delle avventure è la relatività. Però per essere onesti con se stessi, così come lo siamo noi, forse il tuo giro di allenamento non è quello che intendi con la parola avventura, e nemmeno la birra artigianale della sagra sono all'altezza di questa parola. A meno che non sei allergico al glutine e ti sei buttato sull'Hefeweizen, ma questa è un'altra storia.

Quindi quali altre cose includere nella nostra lista? Sembra che l'inaspettato giochi un ruolo fondamentale per definire un'avventura, e può essere costituito da tante cose: ostacoli, sfide, perdersi, culture straniere, incontri poco piacevoli, ribaltamenti, sorprese, ecc, ecc. L'aggiungo quindi alla lista. Per ricapitolare, abbiamo finora:

  1. Ti serve avere una bici e devi saper pedalare.
  2. Devi andare alla ricerca di sperimentazioni nel mondo.
  3. L'inaspettato fa parte del gioco.

Ora, questa lista non è finita, ci potrebbero essere altre cose da aggiungere. Ma per i nostri obiettivi attuali non ci serve altro, quindi consideriamoli i princìpi dell'avventura in bici.

Con questo in mente, il nostro gruppo è andato allo stato di Idaho, in specifico, nella Sun Valley. Eravamo alla ricerca delle terme e dei trails battuti. Non c'erano progetti particolari. Avremmo fatto base nella zona delle terme di Frenchman's Bend per andare a pedalare sui trails. Avremmo fatto del nostro meglio per riuscire a pescare, fare i bagni, cucinare, mangiare, camminare, bighellonare e approfittare delle opportunità che si sarebbero presentate.

A pensarci bene, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Per darti un idea, abbiamo stilato una lista di dieci momenti degni di nota, che sono perfettamente in linea con i princìpi che abbiamo stabilito. Naturalmente, questa non è la storia completa, è più che altro un 'assaggio' per farti venire l'appettito.

  1. Pedalare verso le terme di Frenchman's Bend, in mezzo ad un corridoio di alberi nei colori autunnali.
  2. Il primo bagno nelle terme. Abbiamo provato le piscine alte, perché quelle basse era pienissime. Poi ci siamo spostati verso quelle basse anche noi perché A) quelle alte erano bollenti e scivolosi, B) quelle basse erano spaziose, con un fondo roccioso ed avevano una temperatura perfetta, C) dovevamo incontrare degli sconosciuti che alla fine non erano antipatici (conta che nessuno vuole rovinare un bel bagno nelle terme, non importa quale sia l'orientamento politico).
  3. Ci siamo scaricati a pedalare sui trails. Il primo giorno abbiamo lasciato tutto al campo base ed abbiamo percorso i vari trails dai nomi che sembravano uscire dritti da un novello di Isaac Asimov. La storia del nostri giro poteva essere chiamato 'Le Creature della Gravità alla Ricerca del Sole'.
  4. In questa parte dell'Idaho i trails sono di uso misto, cioè vengono utilizzati da motociclisti, cavalieri, ciclisti ed escursionisti, nel pieno rispetto e con completa condivisione. Ci pareva strano e poco logico, ma quando ci siamo incrociati con dei motociclisti, li abbiamo travati cortesi e pazienti. Ci eravamo proprio imbattuti in una realtà parallela 'Asimoviana'?
  5. Hahn ha fatto la discesa e l'attraversamento del fiume in fondo in sella ad una Sequoia con gomme slick, che peraltro lo avevano portato su tutti i trails della giornata. E' possibile che Hahn è la personificazione dei tre princìpi dell'avventura? Alcuni dicono di sì. Ovviamente ha completamente bagnato i piedi durante l'attraversamento, ma è il prezzo dell'avventura.
  6. Più tardi, a mollo nelle terme di Frenchman's Bend, Hahn ha utilizzato le piscine calde come alternativa per la cottura sotto vuoto del suo cibo. Il gruppo si è chiesto se avevano tra di loro una divinità.
  7. Abbiamo assistito alla transumanza delle pecore di Sun Valley mentre andavamo a prendere i nostri furgoni per l'ultima notte.
  8. Alex ha usata la sua canoa nel fiumiciattolo dietro al campeggio. Non abbiamo detto che si è mosso, solo che l'ha usata.
  9. Giochi con il fuoco e superalcolici.
  10. Il viale d'accesso a Frenchman's Bend era liscio e battuto, una fermata perfetta stile YJ Crocs.

Ammettiamo che questa non era un avventura classica di bikepacking, da un luogo verso un altro, carichi di bagagli, attraversando passi di montagna. Lo sapevamo quando siamo partiti, ma comunque, se l'obiettivo era esplorare la vastità e i limiti della parola avventura, questo è esattamente quello che abbiamo fatto, ed è stato meraviglioso. Per un'esperienza più approfondita, visita il sito di Yonder Journal.