Velocità – l’asse vincente della Epic per oltre un decennio. In questo lasso di tempo ha fatto salire sul podio più Campioni del Mondo, Olimpici o Campioni nazionali di qualsiasi altra bici della sua categoria. Pedalare a tutta in mezzo alla fettuccia segna-percorso è solo uno degli aspetti per onorare “l’altare della velocità”, ma per tutti gli altri appassionati delle corse sui terreni tecnici, abbiamo creato la nuova Epic Expert EVO.

A More "Epic" Epic

Se dai un’occhiata nei nostri uffici, potrai vedrai tante Epic – la maggior parte equipaggiate con reggisella telescopici, gomme e manubri più larghi e forcelle con un’escursione maggiore rispetto ai componenti di serie. Il motivo è che le Epic ‘frankensteinerizzate’ non sono solo veloci sul percorso di gara, ma sono anche più adatte alla lunghe uscite masochiste o alle gare a tappe. Ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti “dovremmo produrre una Epic con queste caratteristiche di serie, giusto?” E così lo abbiamo fatto!

Non sostituisce la nuova Epic ‘standard’ che ha fatto alzare l’asticella delle prestazioni grazie alla nuova geometria e al nuovo Brain più reattivo. La Epic EVO ha lo stesso telaio leggero ed efficiente, con delle caratteristiche un po’ più trail. La forcella ha una corsa di 120mm, abbiamo previsto un reggisella telescopico, manubrio e pneumatici più larghi. Tutto per avere maggiore controllo quando sfiori i limiti o per quando sei sfinito ma non c’è altro all’orizzonte che ripidi e scoscesi tratti di trail.

Puoi fare le gare con questa bici? Assolutamente sì! La Epic EVO è perfetta anche per i percorsi di gara XC, pur essendo attrezzata per le uscite in off-road impegnative ad alta velocità. Pensala come una Epic più “epica”.

Maggiore trazione e manovrabilità
Il trail all’improvviso ti presenta una ripida discesa. In un nanosecondo ogni fibra del tuo corpo si prepara ad affrontare quel tratto che continua a riempire le sale del pronto soccorso. Le cose che non ti aiutano in queste circostanze sono quelle di avere pneumatici poco attrezzati in termini di trazione, oppure una sella alta come il Mount Everest. Ecco perché la Epic EVO ha un reggisella telescopico e un set di gomme Ground Control e Fast Trak di sezione 2,3”.
Più controllo & comfort
Le sospensioni non sono tutti uguali. Una forcella con una corsa leggermente maggiore ti aiuterà molto, specie verso la fine della tua lunga uscita, quando l’energia comincia a venire meno, mentre il trail si presenta con tante rocce e radici. Le Epic EVO ha una forcella con un’escursione di 120mm, l’altezza manubrio rimane bassa tipo impostazione da gara ma la sua larghezza è maggiore (ora 750mm). Il tutto per favorire il comfort ed il controllo proprio quando ti servono di più.

Un Brain più intelligente

Ammortizzatori Brain forniscono maggiore controllo e velocità perché distinguono tra la forza indotta dal ciclista e gli urti provenienti dal terreno. La valvola inerziale rende l’ammortizzare efficiente su terreno senza grandi ostacoli e attivo quando si incontrano impatti grandi o piccoli. Dallo scorso anno le Epic montano un Brain ancora più intelligente.

Posizionato ora più vicino all'assale posteriore, dove c'è l'inerzia, il sistema diventa più reattivo che mai. Il fluire dell'olio è stato riprogettato per ridurne la turbolenza e per fornire un'ammortizzazione più consistente. Siamo passato ad un sistema a ‘bolla’ e le valvole inerziali e Spike sono ormai i pilastri del nuovo Brain. Il risultato è un ammortizzatore più fermo sui percorsi veloci e più capace quando il gioco si fa duro.