La nuova Demo 29

Vi presentiamo la Demo 29 - vittoriosa al suo debutto a Maribor e vincente anche nelle prove successive di Coppa del Mondo…ed ha appena iniziato. Nuovo telaio, nuova geometria e una cinematica completamente rivista. A tutto gas.

La nuova Demo 29

Vi presentiamo la Demo 29 - vittoriosa al suo debutto a Maribor e vincente anche nelle prove successive di Coppa del Mondo…ed ha appena iniziato. Nuovo telaio, nuova geometria e una cinematica completamente rivista. A tutto gas.

article-image

Meno rallentamenti. Più velocità

Gli impatti contro gli ostacoli spigolosi ti rallentano, perché causano una momentanea interruzione del movimento. L’urto che dovrebbe essere assorbito dalla sospensione viene invece trasferito a te. Prendi un colpo e rallenti. Modificando la traiettoria dell’asse posteriore – allontanando la ruota dal telaio nella prima metà della corsa – abbiamo ridotto il rallentamento dovuto alle sollecitazioni. Velocità istantanea.
article-image

Maggiore controllo in frenata

Stai frenando, il tuo peso si sposta in avanti e la ruota posteriore perde tenuta proprio quando hai bisogno di rimanere basso e centrale. Abbiamo previsto il giusto grado di anti-rise nella Demo, cosicché, se ti servisse rallentare in una frazione di secondo, la bici rimarrà incollata al terreno dandoti il massimo controllo anche sui tratti più ripidi.

Disegnata dagli atleti più veloci al mondo

Le gare di oggi si possono vincere o perdere per una frazione di secondo, di conseguenza i rider sono diventati maniacali nel settare i loro mezzi. Per questo, sviluppiamo molti prototipi sia con prove sul campo che nel nostro laboratorio R&D. Può sembrare eccessivo, ma se nel tuo team R&D hai alcuni trai gli atleti più veloci li ascolti, perché sanno cosa vuol dire andare forte in discesa.

Disegnata dagli atleti più veloci al mondo

Le gare di oggi si possono vincere o perdere per una frazione di secondo, di conseguenza i rider sono diventati maniacali nel settare i loro mezzi. Per questo, sviluppiamo molti prototipi sia con prove sul campo che nel nostro laboratorio R&D. Può sembrare eccessivo, ma se nel tuo team R&D hai alcuni trai gli atleti più veloci li ascolti, perché sanno cosa vuol dire andare forte in discesa.

article-image

Ancora più veloce nel pedalato

La Demo 29 converte ogni watt espresso sui pedali in velocità. La nuova cinematica produce la giusta quantità di anti-squat. Per essere più precisi, tu spingi sui pedali e la nuova Demo viene spinta in avanti. Nessun “pompaggio”, nessun rallentamento.
article-image

Stabilità e confidenza

Stare bassi, significa andare veloci. E’ proprio così, un baricentro basso ti rende più stabile alle alte velocità. Il nuovo design del link della Demo 29 posiziona l’ammortizzatore più in basso e più avanzato all’interno del triangolo, creando una traiettoria dell’asse posteriore ideale e una confidenza assoluta nelle tue capacità.
article-image

Sospensione posteriore affidabile

Il nuovo design del link non solo sposta il peso nella parte bassa del telaio, ma isola anche l’ammortizzatore dai carichi laterali, riducendone lo stress. Inoltre, l’attacco Trunnion aumenta la durata nel tempo e la fluidità nel funzionamento.

Geometria specifica

La geometria della Demo 29 è stata studiata per ottenere velocità e maneggevolezza allo stesso tempo. Il tubo di sterzo corto mantiene il manubrio all'altezza ideale, il movimento centrale a 350mm bilancia perfettamente stabilità in curva e altezza da terra.

Geometria specifica

La geometria della Demo 29 è stata studiata per ottenere velocità e maneggevolezza allo stesso tempo. Il tubo di sterzo corto mantiene il manubrio all'altezza ideale, il movimento centrale a 350mm bilancia perfettamente stabilità in curva e altezza da terra.