The S-Works line appeals to a certain type of rider.

Pesi il caffè con una bilancia in fibra di carbonio prima di metterlo dentro la moka? Usi parole come "performance" e "rigidità torsionale" per descrivere il tuo spazzolino da denti? Ti accorgi di gareggiare, senza che loro lo sappiano, con i tuoi colleghi mentre salite le scale? Se avete risposto sì a queste domande, siete in ottima compagnia. S-Works rappresenta il meglio di cui siamo capaci. Qui non si bada a spese, nessuna idea è troppo astratta, nessun design è troppo estremo. Una volta un consulente finanziario ci ha detto che avremmo dovuto ridurre le spese per lo sviluppo S-Works: è uscito dalla stanza con un occhio nero. Non abbiamo nulla contro i "pallottolieri", anzi tra loro ci sono molti dei nostri migliori clienti, ma S-Works è per noi la divisione più importante, dove innovazione e design vengono spinti al limite. Non può che essere così, anche perché il nostro team di ricerca e sviluppo è composto da atleti del calibro di Mark Cavendish, Craig "Crowie" Alexander e Christoph Sauser, quindi la posta in gioco è piuttosto alta. Tutto ciò che porta il nome S-Works rappresenta uno standard. Qualsiasi cosa non sia il meglio del meglio, non viene preso in considerazione. Il nostro impegno è implacabile, qualcuno potrebbe dire ossessivo o borderline. Non ci offendiamo, anzi. Probabilmente a dirlo sono quelli che abbiamo battuto sulle scale.


Process